giovedì 1 aprile 2010

Italian Invader #16




Probabilmente l'avrete già visto, ma nel caso non fosse così, su XL di questo mese c'è l'articolo di Diego Malara sulla Italian Invasion del fumetto americano, affiancata da una breve intervista al talent scout della Marvel Comics, il mitico C.B. Cebulski.
Il servizio è completato dalle foto di Guido Fuà dove il sottoscritto appare in versione "pronto a volare fuori dalla cabina telefonica" insieme ad amici e colleghi ritratti in inequivocabili pose supereroiche. Nella foto di gruppo siamo tantissimi (23 se non erro!), ritratti a Mantova Comics lo scorso febbraio.
Io sono (ovviamente...) finito sulla piega, nonostante il #17 sia toccato al maestro Milo Manara... ma tant'è.
Che dire? È un piacere poter chiamare (super?)amici gente poco raccomandabile come queste facce e sapere che poche ore dopo eravamo tutti insieme a bere e festeggiare il solo fatto di ritrovarci in fiera. Lo facciamo a tutte le fiere, è vero... ma quando la compagnia è questa, come fai a stancarti?

Okay, prometto che per conservare meglio la mia reputazione, il prossimo post sarà meno "ottimista/amichevole"... potrei parlare di politica, per esempio.
Ecco, quello sarebbe un modo per tirare fuori il mio lato meno conciliante, di questi tempi...

3 commenti:

Michel Mammi ha detto...

Fighissssimi!!!.. il nostro orgoglio nazionale!! per la prima volta comprerò questo giornale

Andrea Cavaletto ha detto...

Bella foto!!!
Peccato x l'articolo che mi ha dato un po' di fastidio, e come a me anche ad altri...
Senza fare polemica, vorrei solo ricordare a Diego Malara che anche in Italia c'è gente che da anni si fa il culo x fare qualcosa di buono nel campo del fumetto. Qualcuno ci riesce, qualcuno no, ma posso assicurare e confermare che la meritocrazia esiste anche qui da noi. L'inizio dell'articolo di Malara è un bello schiaffo in faccia a tutti quelli che si sbattono, senza x forza dover lavorare x la marvel o la DC. Poi credo prenda in causa anche te, che cmq hai un curriculum di produzioni italiane di tutto rispetto, sicuramente maggiore alla tua produzione estera, e per quel che ti conosco non credo ti sia mai messo a fare pompini agli editori per avere lavoro...
Mi piacerebbe sapere che ne pensi.
Ciao ciao

Ros@ la Barber@ ha detto...

complimentissimi!certo che sfiga capitare sulla piega, però l importate è che ci sei!ah bello il tono ottimista/amichevole, brutto il tono politica bleah!